Ammortizzatori sociali: quale anzianità necessaria?

Risposta del Ministero del Lavoro ad una istanza del Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro, sul fatto che nel conteggio del periodo di durata minima del rapporto di lavoro - necessario per avere diritto alla cig - è compreso anche eventualmente fatto nell'azienda di provenienza, in caso di trasferimento aziendale:

"Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro ha avanzato istanza di interpello a questa Direzione per conoscere se, ai fini dell’anzianità necessaria per accedere agli ammortizzatori sociali, ivi compresa la CIG in deroga, per l’anzianità dei lavoratori occupati presso aziende interessate da procedure rientranti nel disposto dell’art. 2112 c.c., si deve tener conto della data di prima assunzione in quanto, in caso di trasferimento d’azienda, il rapporto di lavoro continua ad ogni effetto.
 
Al riguardo, acquisito il parere della Direzione generale per le Politiche Attive e Passive del Lavoro, si rappresenta quanto segue.
Occorre anzitutto ricordare che, per usufruire degli ammortizzatori sociali devono sussistere condizioni oggettive legate alle vicende aziendali nonché alcuni requisiti soggettivi in capo ai lavoratori interessati, tra i quali una durata minima dell’anzianità di servizio.
 
Così, ad esempio, ai fini dell’accesso alla CIGS, occorre la sussistenza di un valido rapporto di lavoro subordinato alle dipendenze della azienda e almeno 90 giorni di anzianità di servizio presso l’azienda richiedente il trattamento (si veda in tal senso l’art. 8, comma 3, L. n. 160/1988 e INPS circ. n. 171/1988). Invece, per quanto riguarda la mobilità, la relativa indennità spetta ai lavoratori in possesso di una anzianità aziendale di almeno 12 mesi, di cui almeno 6 di effettivo lavoro (art. 16, comma 1, L. n. 223/1991)."
 
Continua a leggere, clicca qui!

About the Author

studio-acerbi

1 Comments
  1. 26/04/2012 at 09:01
    Reply

    [...] NEW! Ammortizzatori sociali: quale anzianità necessaria in caso di trasferimento d'azienda? Il Ministero risponde: clicca qui! [...]

Leave a Comment