13/12/2012 Chiarimenti sulle collaborazioni a progetto

Min.Lavoro: i chiarimenti per la verifica della genuinità delle collaborazioni coordinate e continuative a progetto

 

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato la circolare n. 29 dell'11 dicembre 2012 con i chiarimenti interpretativi, al proprio personale ispettivo, volti ad un corretto svolgimento dell'attività di vigilanza nei confronti delle collaborazioni coordinate e continuative a progetto, in relazione alle novità introdotte dai commi 23-24-25, dell'articolo 1, della Riforma del Lavoro (Legge n. 92/2012).
 
La circolare afferma che non solo la mancata presenza del progetto porta al disconoscimento del rapporto di collaborazione ed alla costituzione, in capo al committente, di un rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, ma anche la carenza, all’interno del progetto, dei seguenti requisiti:
  • autonomia gestionale;
  • collegamento ad un determinato risultato finale;
  • autonoma identificabilità nell’ambito dell’oggetto sociale del committente;
  • non coincidenza con l’oggetto sociale del committente;
  • svolgimento di compiti non meramente esecutivi o ripetitivi.

About the Author

studio-acerbi