7/05/2013 – Direttive sul lavoro accessorio

 

INAIL: direttive sul lavoro accessorio dopo la legge n.92/2012.

 

La Riforma del lavoro, con le modifiche apportate dalla legge di conversione del Decreto sviluppo, ha innovato la disciplina in materia di lavoro occasionale accessorio, semplificandone il quadro normativo e riaffermando la finalità dei voucher di ricondurre nella legalità attività prestate abitualmente “in nero.”

Le novità introdotte dalle nuove disposizioni si riassumono nella sostituzione dell’art.70 e nella parziale modificazione dell’art. 72 del decreto legislativo 276/2003.

In materia, il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, con le  relative circolari, ha fornito chiarimenti operativi.

Il fine dichiarato delle nuove disposizioni è quello di combattere l’uso improprio e ricorsivo della figura del lavoro accessorio e la precarietà che ne deriva. Si impartiscono, quindi, le seguenti istruzioni a seguito del mutato quadro normativo, tenuto conto dell’esigenza di garantire uniformità di comportamento da parte delle Strutture territoriali.

 

Scarica la circolare e approfondisci la nuova disciplina

About the Author

studio-acerbi