19/06/2013 – Svolgimento di mansioni superiori

Svolgimento di mansioni superiori


 

Con sentenza n. 11717 del 15 maggio 2013, la Cassazione ha affermato che per la c.d. “promozione automatica” alle mansione i superiori ex art. 2103 c.c., il lavoratore è tenuto a provare in giudizio non soltanto l’effettiva assegnazione in sostituzione di un altro lavoratore assente non avente diritto alla conservazione del posto, ma anche l’effettivo svolgimento.

About the Author

studio-acerbi