3/06/2013 – Mancata effettuazione del riposo settimanale

 

Consiglio di Stato: mancata effettuazione del riposo settimanale e relativo danno.

Il Consiglio di Stato in adunanza plenaria, con Sentenza n. 7 del 19 maggio 2013, ha affermato che dipendente pubblico che ha lavorato per un periodo temporalmente lungo, anche nei giorni feriali e senza usufruire del riposo compensativo, ha diritto ad un risarcimento del danno.

In merito alle modalità per comprovare il danno, il Consiglio di Stato ha chiarito che nei confronti di un dipendente pubblico che recrimina l’indennizzo per un danno scaturito da una continua ed incessante prestazione lavorativa (sette giorni su sette per un periodo sufficientemente protratto) è sufficiente provare, tramite documenti come buste paga, istanze, statini o diffide verso la Pubblica amministrazione di appartenenza, la mancata fruizione del riposo compensativo a causa di imposizioni di tipo aziendale. Il dipendente non è tenuto, invece, a dimostrare di aver subito dalla menzionata privazione un effetto negativo (danno).

About the Author

studio-acerbi