27/02/2014 – Illegittima apposizione del termine

Indennità per illegittima apposizione del termine: esclusi interessi e rivalutazione


 

Secondo la Cassazione non sono dovuti interessi e rivalutazione monetaria sull’indennità erogata per l’illegittima apposizione del termine al contratto di lavoro in quanto all’indennità prevista dal Collegato Lavoro deve essere attribuita natura non retributiva. La sentenza potrebbe avere interessanti ripercussioni anche in ambito fiscale.

About the Author

studio-acerbi