3/04/2014 – Ridotto al 14,17% il premio INAIL

Ridotto al 14,17% il premio INAIL


 

Fissata al 14,17% la misura della riduzione percentuale dell’importo dei premi e contributi dovuti per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, da applicare a tutte le t...ipologie di premi e contributi oggetto di riduzione.

E’ quanto stabilito dalla determina n. 67 dell’11 marzo 2014 del Presidente dell’INAIL che ne definisce contestualmente le modalità operative.

In particolare:

  • per i soggetti con attività iniziate da oltre un biennio, tenuti al calcolo dei premi assicurativi con la modalità prevista dall’art. 41 del T.U. 1124/1965 beneficiano della riduzione per quelle lavorazioni per le quali nell’anno di riferimenti l’INAIL ha comunicato tassi applicabili inferiori o almeno pari rispetto ai tassi medi delle tabelle vigenti;
  • per i soggetti che assolvono l’obbligo assicurativo tramite premi speciali unitari, imprese del Settore Navigazione, assicurati nella Gestione Agricoltura e assicurati nella Gestione medici radiologi e soggetti esposti alle sostanze radioattive, con lavorazioni iniziate da oltre un biennio, beneficiano nell’anno di riferimento della riduzione se per l’attività svolta l’Indice di Gravità Aziendale (IGA), calcolato annualmente dall’INAIL e reso disponibile agli interessati, risulti inferiore o uguale all’Indice di Gravità Medio (IGM) della categoria, Gestione assicurativa, polizza speciale/classe di rischio di riferimento.

I soggetti che abbiano iniziato l’attività da non oltre un biennio godono della riduzione purchè dimostrino l’osservanza delle norme in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. L’applicazione della riduzione è riconosciuta a seguito di un’istanza presentata telematicamente.

La riduzione opera sul premio finale dovuto al netto di tutti gli altri sconti ed agevolazioni di cui il soggetto già beneficia e si cumula alle altre riduzioni e/o agevolazioni già previste dalla normativa vigente per specifici settori. Sull’importo del premio o contributo determinato, a seguito della riduzione, operano infine le eventuali addizionali stabilite dalle vigenti disposizioni.

La determina, in attesa di adozione di uno specifico provvedimento interministeriale farà risparmiare alle imprese, per l’anno 2014, 1.000 milioni di euro.

About the Author

studio-acerbi