MinLavoro: comunicazioni obbligatorie, disponibili i dati del primo trimestre 2014

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha pubblicato, sul proprio sito internet, i dati relativi alle Comunicazioni obbligatorie telematiche (COT) effettuate dalle aziende ai Centri per l’Impiego per il primo trimestre 2014.

I dati mostrano ancora il perdurare della crisi nel mercato del lavoro “dipendente” e “parasubordinato”, ma evidenziano dei segnali positivi. In particolare, rispetto al 4° trimestre 2013 si registra una diminuzione dell’andamento negativo delle attivazioni, dovuto soprattutto ad una buona ripresa nel mese di febbraio 2014.

Dal punto di vista contrattuale, il contratto a tempo determinato, con oltre 1,5 milioni di attivazioni, registra un incremento del 2,8% rispetto al primo trimestre del 2013.

Nel prossimo trimestre avremo le prime indicazioni sull’efficacia del c.d. Jobs Act (Legge n. 78/2014) su questa tipologia contrattuale.

Visto la carenza di indicazioni ministeriali (ad oggi non è uscita alcuna circolare da parte del Ministero del Lavoro) e delle numerose perplessità operative sulla gestione del contratto a termine dopo le ultime modifiche legislative, si ritiene che il prossimo trimestre vedrà una flessione di questo contratto che, ad oggi, è il principale contratto di lavoro utilizzato dalle aziende, con percentuali che si aggirano intorno al 70%.

Le cessazioni dei rapporti di lavoro sono in calo tendenziale (-1,6%) rispetto al primo trimestre 2013, con riduzioni importanti per la fine di rapporti di lavoro dovute a cessazioni di attività (-24,7%) e a licenziamenti (-8,4%).

About the Author

studio-acerbi

Leave a Comment