Mod. 730/2014 – Differimento dei termini

A causa delle difficoltà riscontrate nel reperimento dei Cud 2014 nella fase di avvio dell'assistenza fiscale, nonché dell'incertezza circa l'utilizzo in compensazione del rimborso scaturente da modello 730 per il pagamento delle imposte comunali, con il D.P.C.M. 3 giugno 2014, pubblicato sulla G.U. n. 127 del 4 giugno 2014, è stato differito, per l'anno 2014, il termine per la presentazione delle dichiarazioni modello 730/2014 ai Caf-dipendenti ed ai professionisti abilitati.

Pertanto, i contribuenti ammessi alla compilazione del 730, possono presentare la dichiarazione entro il 16 giugno 2014 (e non più entro il 31 maggio 2014) ad un Caf-dipendenti o ad un professionista abilitato, unitamente alla documentazione necessaria all'effettuazione delle operazioni di controllo.

A loro volta, i Caf-dipendenti e i professionisti abilitati hanno tempo fino al 24 giugno 2014 (rispetto alla scadenza originaria del 15 giugno 2014), per consegnare al contribuente copia della dichiarazione elaborata e del relativo prospetto di liquidazione.

Inoltre, a seguito dello slittamento dei termini di consegna, il decreto in esame dispone la proroga all'8 luglio 2014 della data ultima, per i Caf-dipendenti ed i professionisti abilitati, per comunicare il risultato finale delle dichiarazioni ed effettuare la trasmissione in via telematica del modello all'Agenzia delle Entrate.

About the Author

studio-acerbi

Leave a Comment