Stabilizzazione di rapporti di collaborazione dal 1 Gennaio 2016

 

In riferimento ai rapporti di collaborazione (co.co.co., co.co.pro., partita IVA), nel caso in cui l’azienda volesse stabilizzare il lavoratore, dal 1° gennaio 2016 sarà possibile assumere ex collaboratori a tempo indeterminato, senza l’applicazione delle sanzioni amministrative collegate all’erronea qualificazione del rapporto di lavoro precedentemente sottoscritto (per illeciti retributivi, contributivi e fiscali).

L’importante è che le parti sottoscrivano un accordo in sede protetta (Direzione del Lavoro, Sindacati/Associazioni datoriali o Commissione di Certificazione) con il quale:

  • il lavoratore rinuncia ad eventuali pretese sulla riqualificazione del rapporto di collaborazione cessato;
  • il datore di lavoro, nei successivi 12 mesi, non licenzi il lavoratore per giustificato motivo oggettivo.

About the Author

studio-acerbi

Leave a Comment