Impugnazione del licenziamento in caso di nuova occupazione

La Corte di Cassazione ha affermato che l’aver trovato una nuova occupazione durante un procedimento giudiziale di impugnativa del licenziamento, non significa perdita d’interesse all’accertamento, non potendosi configurare una risoluzione del rapporto per mutuo consenso.

Afferma la Suprema Corte che “affinché possa configurarsi una tale risoluzione è necessario che sia accertata, sulla base di ulteriori e significative circostanze, una chiara volontà comune di porre fine ad ogni rapporto lavorativo".

Cassazione - sentenza n. 22489 del 4 novembre 2016.ca

About the Author

crm

Leave a Comment