Legittimo licenziare il dirigente che giudica una gara partecipata da un parente

La Cassazione ha affermato che è legittimo il licenziamento per giusta causa di un dirigente di un’impresa privata che faccia parte di una commissione giudicatrice di una gara di appalto nella quale sia direttamente coinvolto un proprio parente.

La Suprema Corte afferma che la giusta causa si evince non soltanto dal rispetto di specifiche disposizioni normative, ma anche da clausole generali come la correttezza, la buona fede, la lealtà e l’obbligo di fedeltà.

Cassazione - sentenza n. 21978/2016

About the Author

crm

Leave a Comment