Distacco Transnazionale: Come Fare la Comunicazione Preventiva

L’Ispettorato nazionale del Lavoro, congiuntamente al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha emanato la circolare n. 3 del 22 dicembre 2016, con la quale fornisce indicazioni operative circa le modalità di compilazione della comunicazione preventiva di distacco dei lavoratori in Italia da parte delle aziende straniere, obbligatorio dal 26 dicembre 2016.

A questo adempimento sono soggette le aziende stabilite in altri Stati membri o in uno Stato terzo/extra UE e le agenzie di somministrazione stabilite in un altro Stato membro che distaccano lavoratori in Italia.

La nuova modalità comunicativa è stata prevista dal Decreto Legislativo n. 136/2016, che ha dato attuazione alla Direttiva “Enforcement” (2014/67/UE) sul distacco di un lavoratore in uno Stato membro diverso da quello in cui lavora abitualmente, e dal Decreto Ministeriale del 10 agosto 2016.

Scopo della normativa è contrastare il fenomeno del distacco abusivo, garantendo il rispetto dei diritti dei lavoratori distaccati con riferimento all'impiego, alla remunerazione e alle altre condizioni di lavoro.

La comunicazione deve essere trasmessa, in via telematica, tramite il modello UNI_DISTACCO_UE entro le ore 24 del giorno precedente l’inizio del periodo di distacco. Ogni successiva variazione dovrà avvenire tramite la medesima procedura informatica entro 5 giorni dal verificarsi dell’evento modificativo.

Il modello telematico UNI_DISTACCO_UE, compilato e trasmesso, conterrà le informazioni relative al prestatore di servizi, ai lavoratori distaccati, al soggetto distaccatario, oltre che alla durata e sede del distacco.

Per quanto concerne il settore trasporto, la circolare chiarisce che i servizi di trasporto internazionale su strada che comportano il mero transito su territorio italiano, ovvero il semplice attraversamento che non dia luogo ad attività di carico/scarico merci o imbarco/sbarco passeggeri, non configurano la fattispecie di distacco transnazionale.

Contattaci per maggiori info:

Contatta la nostra collaboratrice Elisa Catuogno: +39.0187.738104 interno 22.


 

SEDE DI MILANO


 

SEDE DELLA SPEZIA


 

About the Author

crm

Leave a Comment