CCNL Terziario: raggiunto l’accordo Confcommercio e CGIL_CISL_UIL. Aumento salariale al quarto livello

E’ stato raggiunto, in data 29 settembre 2017, l’accordo tra Confcommercio e FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL e UILTUCS-UIL per la ricollocazione della tranche di aumento salariale del CCNL del Terziario, della Distribuzione e dei Servizi di 16 euro al quarto livello, la cui maturazione era prevista originariamente per il mese di novembre 2016 e che venne sospesa in considerazione della congiuntura economica recessiva che il nostro Paese ha attraversato quell'anno, in cui il tasso d’inflazione è risultato praticamente nullo.

L’intesa raggiunta prevede in sostanza:

1. la maturazione della tranche di aumento salariale di 16 euro al quarto livello, riparametrata per gli altri livelli, nel mese di marzo 2018;

2. conseguentemente, lo slittamento della data di scadenza del contratto al 31 luglio 2018, per impedire che tale incremento retributivo, maturando successivamente alla data di scadenza del CCNL (originariamente prevista al 31 dicembre 2017) potesse essere strumentalmente iscritto ad anticipazione del futuro contratto invece che come parte integrante delle intese sottoscritte il 30 marzo 2015;

3. Una clausola di salvaguardia generale che impegna reciprocamente le parti firmatarie del CCNL del Terziario, della Distribuzione e dei Servizi a non sottoscrivere contratti collettivi nazionali di lavoro che prevedano aumenti salariali inferiori a quelli previsti nel CCNL per i settori e gli ambiti ricadenti nella sua sfera di applicazione.

Contattaci per maggiori info:


Chiama il consulente dedicato: +39.0187.738104, interno 22
Scrivi una email: info@studioassociatoacerbi.it

About the Author

crm

Leave a Comment