Tribunale di Milano: licenziamenti collettivi e accordo sindacale

Con sentenza n. 131/2017 il Tribunale di Milano, in presenza di un licenziamento collettivo, ne ha riconosciuto la piena legittimità sotto l’aspetto procedurale, pur se il datore di lavoro non aveva ottemperato ad una clausola, inserita nell’accordo sindacale con il quale erano stati concordati i criteri di scelta, di “favorire prioritariamente la ricollocazione dei lavoratori” in futuri cantieri (si trattava di un’impresa edile) propri o di aziende partecipate o controllate.

Secondo i giudici di merito l’impegno assunto dall’azienda non rappresenta un vincolo legale posto dalla procedura di riduzione di personale, ma è un puro vincolo contrattuale il cui mancato adempimento può avere “solo eventuali conseguenze risarcitorie a carico della società, mentre nessuna incidenza può avere rispetto alla legittimità o meno del licenziamento che resta vincolato alla procedura ed ai criteri di scelta”.

Contattaci per maggiori info:

Chiama il consulente dedicato: +39.0187.738104, interno 22
Scrivi una email: info@studioassociatoacerbi.it

About the Author

crm

Leave a Comment