Licenziamento per assenza ingiustificata dopo il trasferimento

Condividi!

Con ordinanza n. 22100 del 4 settembre 2019, la Corte di Cassazione ha affermato la legittimità del licenziamento di un dipendente per essere stato assente dal servizio, senza alcuna giustificazione, a seguito del suo trasferimento presso altra sede, qualora sussistano le esigenze tecniche, organizzative e produttive che giustificano tale trasferimento.

Contattaci per maggiori info:

Chiama il consulente dedicato: +39.0187.738104, interno 22
Scrivi una email: info@studioassociatoacerbi.it

Condividi!

About the Author

crm

Leave a Comment