Il consulente non è dipendente solo perché ha un ufficio in azienda con il suo nome

Condividi!

Nel caso in cui venga accertato che la collaborazione è stata paritaria e non è fornita prova dell’assoggettamento al potere direttivo e l’ingerenza nella prestazione del collaboratore, neppure tenuto a chiedere permessi o ferie, non si può configurare un rapporto di lavoro subordinato.

Irrilevante l’assegnazione di un ufficio personale lo stabilisce l’Ordinanza n.697 del 18 gennaio 2021 della Corte di Cassazione.

Contattaci per maggiori info:


Condividi!

About the Author

crm

Leave a Comment