Cassazione: malattia e attività extra-lavorativa – legittimità del licenziamento

Condividi!

Con sentenza n. 9647 del 13 aprile 2021, la Corte di Cassazione ha ritenuto legittimo il licenziamento disciplinare comminato ad un lavoratore che durante il periodo di assenza per malattia prestava, a titolo gratuito, una attività extra-lavorativa.

I giudici della Suprema Corte hanno evidenziato come lo svolgimento, durante il periodo di assenza malattia, di una attività extra-lavorativa può costituire un illecito disciplinare allorquando l’attività prestata, anche a titolo gratuito, sia di per sé sufficiente a far presumere:

  • l’inesistenza della malattia,
  • la possibilità che l’ulteriore attività possa pregiudicare la guarigione e il rientro in servizio del lavoratore in tempi congrui.

Contattaci per maggiori info:


Condividi!

About the Author

crm

Leave a Comment