Isolamento per contatto con soggetto positivo: non sarà più malattia

Condividi!

Il lavoratore in isolamento fiduciario perché venuto in contatto con soggetto positivo a Covid-19 sarà considerato in aspettativa e/o in sospensione non retribuita poiché non è più previsto dal legislatore il presupposto della malattia per cui l’assenza non influirà più sul calcolo del periodo di comporto, così il Messaggio n. 2842 del 6 agosto 2021 dell’INPS.

Contattaci per maggiori info:


Condividi!

About the Author

crm

Leave a Comment